Gravissimo bambino di sette anni raggiunto da un proiettile

Tragedia in una famiglia di Roma: il nonno di un bambino di sette anni, per una tragica fatalità, spara alla testa di suo nipote mentre stava riponendo la sua pistola (da accertamenti regolarmente detenuta).

In quel momento il padre era in bagno e sentendo il colpo è uscito trovando il bambino a terra ma ancora cosciente.

Trasportato d’urgenza al Policlinico Umberto I, ha affrontato un intervento neurochirurgico e poi è stato ricoverato in terapia intensiva pediatrica dove versa in condizioni gravissime. Sull’accaduto sta indagando la polizia scientifica.

Condividi