Zara: addio a 1200 negozi

In seguito alla crisi economica conseguente alla pandemia, una perdita di mezzo miliardo di euro ha spinto il gruppo Inditex che controlla il noto brand spagnolo a decidere di chiudere 1200 delle 2232 filiali in tutto il mondo e di dedicarsi più alla vendita online attraverso le proprie piattaforme di e-commerce, cercando di recuperare le perdite dei periodi di lock down. La scelta è scattata soprattutto dopo il riscontro di una considerevole impennata di vendita online nelle fasi di quarantena.

Inditex non ha ancora annunciato quali saranno i negozi che chiuderà, ma dalle prime comunicazioni dovrebbero essere realtà più piccole da convertire in centri di smistamento per l’incremento di risorse nelle vendite online, cercando di salvaguardare in maniera tale i dipendenti senza doverli licenziare.

Condividi